Ana Carla Maza quartet “Caribe”

Ana Carla Maza quartet – “Caribe”

🇨🇺 CUBA

Ana Carla Maza: violoncello e voce
Norman Peplow: pianoforte
Marc Ayza: batteria
Luis Guerra: percussioni

La cubana Ana Carla Maza inizia a suonare il violoncello a 8 anni e, solo due anni dopo, calca per la prima volta un palcoscenico dell’Avana. Nel 2012 si trasferisce a Parigi per studiare al Conservatorio, incontra il violoncellista Vincent Segal e inizia una carriera in solo che l’ha portata a esibirsi in tutta Europa. Nel 2016 pubblica “Solo Acoustic Concert”, interpretando le tradizioni musicali della sua infanzia, dalla bossa nova brasiliana all’habanera cubana e nel 2020 registra il disco “La Flor”. Entrambi gli album includono ritmi latini, brani pop, armonie jazz e tecnica classica. “Bahia”, uscito lo scorso anno, è un favoloso mix di violoncello classico e voce, che attinge a son cubano, samba, bossa nova, tango, jazz e chanson. Dopo più di 150 concerti in tutta Europa, oggi la 27enne cantante e violoncellista è al lavoro su un nuovo progetto dal titolo “Caribe”. Accompagnata dal suo straordinario violoncello e con un tocco di voce sensuale mista a francese e spagnolo, Ana Carla continua a raccontare in musica quella gioia di vivere in allegria, la folle esuberanza dell’Avana e i ritmi samba del Brasile.

ENGLISH BIO

Expansive and radiant, Ana Carla Maza sings and paints on the cello the energy of life and the palpitations inspired by her native Havana. She was born in Havana 27 years ago, and she has been immersed in music. With a Chilean pianist father and a Cuban guitarist mother, founders of a music school, Ana Carla started playing the cello at the age of 8 after having started playing the piano with Chucho Valdès’ sister as a teacher. From Cuba, which she left at the age of 12, Ana Carla keeps memories and sounds. Encouraged at the beginning by the cellist Vincent Segal, she launched herself as a soloist and put her voice on her bowing and pizzicati on the cello. In her two albums, “La Flor” in 2020 and “Bahia” in 2022, she proposes a vocabulary combining jazz, song and colors of latin America. Drawing from Brazilian bossa nova, Cuban habanera and Argentine tango, she blends memories with present-day feelings with a refreshing simplicity. The year 2023 will see her take another step forward with the recording of a sextet album, “Caribe”, which will be released in October.

Data

05 Ago 2023

Ora

9:30 pm

Costo

€25.00

Luogo

Teatro Romano di Nora
Categoria
Powered by Associazione Enti Locali per le Attività Culturali e di Spettacolo